Posts contrassegnato dai tag ‘manifestazione’

Inoltriamo dalla Firenze Antifascista con invito alla partecipazione!

LUNEDÌ 1 LUGLIO ORE 17.30 PIAZZA SAN LORENZO.
MANIFESTAZIONE CONTRO GLI ABUSI IN DIVISA!

A qualche giorno dalla denuncia dell’aggressione alla Stazione, fatta da Ornella De Zordo in Consiglio Comunale, i fatti sono ancora più chiari. Per ammissione stessa del Comune la sera di giovedì 13 giugno era in corso un’operazione antiabusivismo del Nucleo antidegrado di Polizia Municipale di Firenze. Come questa operazione si sia compiuta è ormai tristemente noto. Così come appare sempre più chiaro che, da varie testimonianze ed avvenimenti accaduti, questa è la modalità “normale” di un nucleo speciale all’interno dei vigili, che gode di una sua impunità e che risponde direttamente al comandante Manzione ed al Sindaco Renzi. La responsabilità politica di quanto accaduto ricade su chi, in nome della lotta al degrado, nella città di Firenze, la città che ha vietato anche i lavavetri, ha permesso e continua a permettere che possano agire “corpi speciali” dedicati quasi esclusivamente alla caccia all’immigrato, le cui pratiche sono inevitabilmente violente e repressive. (altro…)

Annunci

Spazi liberati aderisce al presidio indetto dalla comunita’ senegalese e dalla rete antirazzista per ricordare l’assassinio di Mor Diop e Modou Samb e il ferimento di Sougou Mor, Mbenghe Cheikh e Moustapha Dieng avvenuto lo scorso anno per mano di un fascista.

Vogliamo ricordare anche la forte risposta dei fiorentini e dei toscani avvenuta il sabato successivo al barbaro omicidio, con una grande manifestazione cittadina di solidarieta’ alla comunita’ senegalese colpita tragicamente da un gesto cosi’ efferato. Durante quel corteo, a cui va detto, il Comune di Firenze decise di non portare il gonfalone, sfilarono insieme italiani, senegalesi e cittadini di altri Paesi accomunati da un’unica appartenenza, il genere umano.

Spazi liberati sara’ presente giovedì 13 dicembre alle 17.00 al presidio in piazza Dalmazia e alla successiva manifestazione indetta da Firenze antifascista, per chiedere la chiusura delle sedi di Casa pound e ribadire l’importanza della resistenza e dell’antifascismo come valori fondanti della Costituzione e della comune convivenza.