Posts contrassegnato dai tag ‘Firenze antifascista’

Inoltriamo dalla Firenze Antifascista con invito alla partecipazione!

LUNEDÌ 1 LUGLIO ORE 17.30 PIAZZA SAN LORENZO.
MANIFESTAZIONE CONTRO GLI ABUSI IN DIVISA!

A qualche giorno dalla denuncia dell’aggressione alla Stazione, fatta da Ornella De Zordo in Consiglio Comunale, i fatti sono ancora più chiari. Per ammissione stessa del Comune la sera di giovedì 13 giugno era in corso un’operazione antiabusivismo del Nucleo antidegrado di Polizia Municipale di Firenze. Come questa operazione si sia compiuta è ormai tristemente noto. Così come appare sempre più chiaro che, da varie testimonianze ed avvenimenti accaduti, questa è la modalità “normale” di un nucleo speciale all’interno dei vigili, che gode di una sua impunità e che risponde direttamente al comandante Manzione ed al Sindaco Renzi. La responsabilità politica di quanto accaduto ricade su chi, in nome della lotta al degrado, nella città di Firenze, la città che ha vietato anche i lavavetri, ha permesso e continua a permettere che possano agire “corpi speciali” dedicati quasi esclusivamente alla caccia all’immigrato, le cui pratiche sono inevitabilmente violente e repressive. (altro…)

Annunci
ALLE ORE 15.30 DAVANTI ALL’ESSELUNGA DI VIA DI NOVOLI
Sabato 8 giugno Forza Nuova ha lanciato un presidio a Novoli. La Firenze Antifascista sarà in piazza perché crediamo sia indispensabile negare ai fascisti ogni spazio di agibilità politica.
Riteniamo che gli abusi commessi sui minori a “Il Forteto” rappresentino qualcosa di vergognoso e infame, ma altrettanto lo è l’utilizzo propagandistico che i fascisti ne stanno facendo in termini di visibilità proprio come in questo caso.
Sarà anche l’occasione per manifestare solidarietà nei confronti degli 8 antifascisti condannati venerdì scorso dal tribunale di Pontassieve a 3 mesi e al risarcimento di 2500 euro proprio a Forza Nuova per aver impedito ai fascisti di diffondere materiale xenofobo a Rignano sull’Arno nel 2009.
Sarà poi sicuramente un momento per ricordare Clément Méric, dell’età di 19 anni, ucciso mercoledì scorso a Parigi da un gruppo di fascisti, ed esprimere solidarietà e vicinanza ai suoi familiari, ai suoi amici e compagni di lotta.
FUORI I FASCISTI DA FIRENZE!
SOLIDARIETÀ ANTIFASCISTA INTERNAZIONALE!
Firenze Antifascista

Sabato 11 maggio, Forza Nuova avrebbe dovuto manifestare a Vicchio con un presidio sotto il Comune alle ore 20.00 dopo una breve sosta davanti al Forteto.
La seconda manifestazione di neofascisti che gli abitanti di Vicchio avrebbero dovuto sopportare dopo quella che Casa Pound aveva “organizzato” pochi giorni fa e per la quale molti erano rimasti schifati ma che non aveva avuto un’adeguata risposta antifascista visto che i “fascisti del terzo millennio” ormai si guardano bene dal pubblicizzare le loro iniziative.
Nel pomeriggio di sabato, quando invece ha iniziato a spargersi la voce dell’arrivo di Forza Nuova, la sezione dell’Anpi e altri antifascisti di Vicchio hanno deciso di chiamare un presidio per dare un’adeguata accoglienza alla manifestazione neofascista. Anche noi, come Firenze Antifascista, abbiamo deciso di partecipare. (altro…)

Ieri in S.Spirito Firenze Antifascista ha organizzata la tradizionale piazza in occasione del 25 aprile.

Dalle ore 15.30 un continuo passaggio di persone che si sono fermate al bar, ai banchini informativi e hanno atteso i primi interventi e l’inizio del corteo. Gli interventi sono stati aperti del Partigiano “Sugo” che ha poi ceduto la parola agli studenti dei collettivi medi e universitari.

Alle 17.00 il saluto a Potente, la deposizione della corona e la partenza del corteo. Centinaia e centinaia di persone – poco ci interessa entrare nella guerra dei numeri con giornalisti e Questura, il video e le foto che seguono parlano da sole – che hanno invaso le strade di S.Frediano fino a piazza Tasso e poi per via del Leone dove il corteo ha sostato sotto la nuova occupazione e ha applaudito all’intervento dal megafono di uno degli occupanti. Infine il corteo ha fatto ritorno in S.Spirito.

A quel punto, davanti ad una piazza stracolma a prendere la parola sono stati, prima Spazi Liberati (a questo link il loro intervento http://www.youtube.com/watch?v=7etVGRFshs4) e subito dopo i lavoratori.

Uno dopo l’altro si sono alternati al microfono un operaio della Pirelli, poi un’operaia della Renault, un delegato COBAS della Ginori, un lavoratore ATAF che ha parlato a nome della confederazione COBAS, un operaio della Ex-Electrolux, una lavoratrice CUB della Sanità ed infine Riccardo Antonini, lavoratore delle Ferrovie, licenziato dall’azienda per il suo impegno per la sicurezza sul lavoro e il suo protagonismo al fianco dei familiari delle vittime della strage di Viareggio. (altro…)

25APR

Spazi liberati aderisce al presidio indetto dalla comunita’ senegalese e dalla rete antirazzista per ricordare l’assassinio di Mor Diop e Modou Samb e il ferimento di Sougou Mor, Mbenghe Cheikh e Moustapha Dieng avvenuto lo scorso anno per mano di un fascista.

Vogliamo ricordare anche la forte risposta dei fiorentini e dei toscani avvenuta il sabato successivo al barbaro omicidio, con una grande manifestazione cittadina di solidarieta’ alla comunita’ senegalese colpita tragicamente da un gesto cosi’ efferato. Durante quel corteo, a cui va detto, il Comune di Firenze decise di non portare il gonfalone, sfilarono insieme italiani, senegalesi e cittadini di altri Paesi accomunati da un’unica appartenenza, il genere umano.

Spazi liberati sara’ presente giovedì 13 dicembre alle 17.00 al presidio in piazza Dalmazia e alla successiva manifestazione indetta da Firenze antifascista, per chiedere la chiusura delle sedi di Casa pound e ribadire l’importanza della resistenza e dell’antifascismo come valori fondanti della Costituzione e della comune convivenza.