Archivio per maggio, 2013

Sabato 1° Giugno festeggiamo  l’Altra Repubblica, la Repubblica di chi si impegna e lotta tutti i giorni sul territorio.
Dalle 16:30 saremo al parco dell’Anconella con materiale informativo da tutte le realtà in lotta, musica e merenda- aperitivo.
Ci sarà la possibilità di firmare per diverse iniziative:
– la Legge di iniziativa popolare Rifiuti Zero
– la campagna ICE sull’acqua diritto umano
– l’appello a sostegno della legge presentata in Regione da Terra Bene Comune
– l’appello Firenze Città Aperta e l’appello per boicottare la campagna  stampa della Nazione verso i più poveri e i più deboli.
Sono previsti brevi interventi di realtà toscane, e non solo, in lotta, per confrontarci e comunicare le nostre esperienze e le nostre alternative a tutte le persone presenti nel parco.
Invitiamo alla partecipazione tutte le realtà impegnate per l’affermazione dei diritti di tutt* e per il rispetto del
territorio.
Per info e adesioni: spaziliberati@gmail.com
festa della repubblica modifjpeg

Per la scuola pubblica: il 26 maggio a Bologna vota “A”, nel resto d’Italia rilanciamo le iniziative per un’istruzione pubblica, laica e di qualità

Spazi Liberati sostiene il Nuovo Comitato articolo 33 di Bologna che ha promosso il referendum comunale consultivo sul finanziamento alle scuole d’infanzia “paritarie”. 

L’iniziativa del Comitato bolognese è fondamentale e assume un significato politico generale perché scardina un sistema concepito proprio a Bologna negli anni novanta dall’incontro del centrosinistra con le organizzazioni ecclesiastiche ed in seguito esportato a livello nazionale.  E’ il sistema della “sussidiarietà”, del finanziamento pubblico alle scuole cosiddette paritarie o “autonome”, come amano dire alcuni esponenti del Pd perché non si usi il termine “private”. Questo modello, che ha trovato il suo compimento a livello nazionale con la legge 62 del 2000 (ministro della Pubblica Istruzione Luigi Berlinguer) è il risultato della spinta della Conferenza Episcopale Italiana al riconoscimento e al finanziamento delle proprie scuole come paritarie. Le scuole private di ispirazione religiosa possono certamente esistere ma, come dice l’articolo 33 della Costituzione, “senza oneri per lo Stato”. (altro…)

Un audit sul debito degli enti locali e delle società partecipate e una campagna contro il Patto di stabilità che stritola i Comuni e nega i livelli minimi di welfare garantiti dalla Costituzione: sono queste le due prime attività promosse dal “Forum fiorentino per una Nuova finanza pubblica e sociale” che nascerà con un’assemblea che avrà luogo il 23 maggio alle ore 17.00, presso del Polo Universitario di Novoli, in via delle Pandette 3 (aula 117, edificio D4).

Obiettivo del Forum lavorare sul territorio affinché la finanza pubblica torni ad essere al servizio dei bisogni dei cittadini e delle cittadine e non una mera leva speculativa per i poteri economici. Al centro dell’azione dei movimenti locali saranno quindi le lotte a favore della sanità, della scuola e dell’università pubblica; l’abbattimento dei finanziamenti pubblici ai privati; la rimodulazione dell’offerta di servizi affinché sia garantito a tutti l’accesso gratutito per sanità, welfare e istruzione. Altro cardine del lavoro del Forum sarà il contrasto ai processi di privatizzazione dei servizi pubblici locali che vedono e vedranno sempre più come potagonista la Cassa Depositi e Prestiti.

L’assemblea di domani – che darà il via alla realtà locale del “Forum nazionale per una finanza pubblica e sociale” nato il 13 aprile scorso proprio a Firenze – è organizzato da Spazi Liberati in collaborazione con il Collettivo Rosso MalPolo. Aderiscono a Spazi Liberati le seguenti organizzazioni: Abitanti a piede libero (PT), Associazione Pantagruel (FI), Comitato No Tunnel Tav (FI), Comitato contro la terza corsia Firenze-Mare, Comitato contro la privatizzazione di Ataf (FI), Comitato San Salvi chi può (FI), Comunità delle Piagge (FI), Coordinamento comitati Ato Toscana centro, Fondo etico e sociale delle Piagge (FI), Forum toscano dei movimenti dell’acqua, Fuori binario (FI), l’Altracittà – giornale della periferia (FI), Lo Sbertoliano (PT), Mag Firenze, Medicina democratica (FI), perUnaltracittà – lista di cit tadinanza (FI).

Info sul “Forum nazionale per una finanza pubblica e sociale”: www.perunanuovafinanzapubblica.it

Iniziativa 2305 NFPeSociale

Sabato 11 maggio, Forza Nuova avrebbe dovuto manifestare a Vicchio con un presidio sotto il Comune alle ore 20.00 dopo una breve sosta davanti al Forteto.
La seconda manifestazione di neofascisti che gli abitanti di Vicchio avrebbero dovuto sopportare dopo quella che Casa Pound aveva “organizzato” pochi giorni fa e per la quale molti erano rimasti schifati ma che non aveva avuto un’adeguata risposta antifascista visto che i “fascisti del terzo millennio” ormai si guardano bene dal pubblicizzare le loro iniziative.
Nel pomeriggio di sabato, quando invece ha iniziato a spargersi la voce dell’arrivo di Forza Nuova, la sezione dell’Anpi e altri antifascisti di Vicchio hanno deciso di chiamare un presidio per dare un’adeguata accoglienza alla manifestazione neofascista. Anche noi, come Firenze Antifascista, abbiamo deciso di partecipare. (altro…)

Festival dell’Altra Europa
Oggi, 8 Maggio, 18.30 – Piazza Tasso, Firenze
Fuori dalla Crisi: il Capitalismo e le sue Alternative
A seguire aperitivo e concerto dei Fiati Sprecati
Partecipanti:
Tommaso Fattori – Alter Summit
Andrea Fumagalli – University of Pavia Don Kalb
Central European University / Utrecht University
Ugo Mattei – University of Turin
Aidan Regan – European University Institute
Giuseppe Allegri –Basic Income Network
Coordina: Ornella De Zordo – perUnaltracittà
La crisi economica globale ha screditato le presuntuose assunzioni  neoliberali che erano diventate egemoniche fin dagli anni Settanta. Le  critiche radicali al capitalismo e ai suoi presupposti fondamentali  sono, infatti, ritornate prominenti nell’accademia e nel discorso  politico popolare. (altro…)