Vi aspettiamo sabato al “Carnevale dei Disastri”

Pubblicato: 7 febbraio 2013 in Appuntamenti
“Voi non ci ascoltate, noi non vi votiamo”, “Le alternative alla crisi provocata dalle politiche liberiste ci sono e siamo qui a dimostrarvelo”, sono queste parole chiave che animeranno sabato prossimo il “Carnevale dei Disastri”. L’appuntamento è per le 15.00 in Piazza San Marco a Firenze da dove inizierà la “mascherata” che vedrà sfilare le persone e le tante organizzazioni che contrastano le anacronistice politiche dalle amministrazioni fiorentine e toscane.

Sarà un carnevale con tutti i crismi, con carri e maschere dedicate al potere economico e politico locale che secondo gli organizzatori sta dalla parte dei più forti, erodendo i diritti dei cittadini e delle cittadine e consumando un territorio ormai prossimo al collasso. Per Spazi Liberati dalla crisi si esce senza politiche di austerità ma semplicemente prendendo le risorse dove sono, da quell’enorme speculazione finanziaria che vale 50 volte l’economia reale e che vede essere la Toscana uno degli epicentri nazionali, vedi il caso Monte dei Paschi o la finanziarizzazione che sta dietro le grandi opere come la Tav fiorentina, le infrastrutture autostradali o la green economy.

Protagonisti del “Carnevale dei Disastri” saranno quindi temi come i diritti sociali, il lavoro (con gli operai della Ginori, della libreria Edison, degli asili comunali, dell’Ataf), la casa, la messa in sicurezza del territorio, la strategia rifiuti zero, la salute. Per non parlare del vero e proprio furto di democrazia perpetrato dai cosiddetti “dominanti” (la miscela devastante tra politica, imprese, banche) dopo la vittoria popolare del referendum sulla ripubblicizzazione dell’acqua. I gestori continuano ad essere soggetti giuridici privati e a fare profitti sulle bollette spropositate che gli utenti sono costretti a pagare. I beni comuni per Spazi Liberati, una rete che collega le lotte locali con concrete proposte dal basso, non si mettono sul mercato.

***

Spazi Liberati è:
Abitanti a piede libero (PT), Associazione culturale Dietro le quinte (Po), Associazione Pantagruel (FI), Comitato No Tunnel Tav (FI), Comitato contro la terza corsia Firenze-Mare, Comitato contro la privatizzazione di Ataf (FI), Comitato San Salvi chi può (FI), Comunità delle Piagge (FI), Coordinamento comitati Ato Toscana centro, Fondo etico e sociale delle Piagge (FI), Forum toscano dei movimenti dell’acqua, Fuori binario (FI), l’Altracittà – giornale della periferia (FI), Lo Sbertoliano (PT), Mag Firenze (FI), Medicina democratica (FI), PerUnaltracittà – lista di cittadinanza (FI).

Aderiscono inoltre al “Carnevale dei disastri”
Associazione Dietro Le Quinte (PO), Cobas Richard Ginori, (Sesto F.no FI) Associazione Valdisieve, Asili Nido Bene Comune (FI), Precari CPI centri per l’impiego (Fi), Comitato tutela e difesa Valdelsa, Cordinamento Comitati della Piana (Fi-Pt), Cobas Ataf (FI), Movimento Lotta per la Casa (FI), Rivolta il Debito, Bibiliotecari Resistenti, CSA nEXt Emerson (FI), Librai Edison (FI), Associazione dei Lettori della Biblioteca Nazionale di Firenze, Centro Popolare Autogestito Fi-Sud, Comitato Valdisieve (FI), Fiati Sprecati (FI), Studenti di Sinistra (FI) Cobas Comune di Firenze…

Annunci
commenti
  1. Diego ha detto:

    Tanto di cappello per questa iniziativa di protesta in salsa dissacratoria.
    E’ quello che ci vuole per smascherare questi finti governanti del bene comune.
    Grazie.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...