Archivio per novembre, 2012

Annunci

di Francesca Conti per Spazi Liberati

L’incontro “Spazi liberati, lotte locali e proposte dal basso” tenutosi a Firenze 10+10 è stata l’occasione per la presentazione di un appello per una mobilitazione locale condivisa presentato da diverse realtà fiorentine, e non solo, che per la prima volta hanno deciso di far confluire le singole energie in un lavoro comune. Tante battaglie diverse, diciotto per l’esattezza, ma con idee di fondo e pratiche di  resistenza comuni a un punto tale di essere capaci di andare a formare una vertenza ampia ma unica: buona gestione dei rifiuti, ripubblicizzazione dei servizi pubblici, difesa dei diritti dei lavoratori, dei migranti e dei detenuti, contrasto alle grandi opere e alla cementificazione, rinnovamento della politica e della rappresentanza dal basso, promozione della finanza fuori dai circuiti bancari e molto altro (altro…)

La prossima riunione organizzativa di Spazi Liberati si terrà LUNEDI 19 NOVEMBRE ALLE ORE 21.30 presso il Centro sociale delle Piagge in via Lombardia 1p a Firenze.

All’interno del Forum Firenze 10+10, che si è tenuto alla Fortezza da basso dall’8 all’11 novembre scorso e che ha visto nascere Spazi Liberati, l’Associazione Nascere liberi per la rinascita di Campanara e dell’Alto Mugello, grazie ad Ottavio, ha lanciato un appello per una mobilitazione europea sul valore della sovranità territoriale e alimentare. Ecco il testo.

***
Il mondo attuale sta attraversando un processo di transizione con la convergenza di varie crisi che evidenziano, come mai era accaduto prima, gli effetti più devastanti e distruttivi dell’attuale sistema economico e sociale. Occorre quindi superare i processi di astrazione e rimettere la Terra al centro. La Terra prima e oltre ogni mercato (altro…)

17 organizzazioni attive sul territorio lanciano appello “Spazi Liberati”
Campagna per opposizione comune contro privatizzazioni, grandi opere, sfruttamento risorse

Mentre nel discorso della vittoria Barak Obama rivendica la centralità della riforma sanitaria per garantire le cure anche ai più poveri, la Regione Toscana sulla diagnostica indirizza i pazienti verso il privato, facendo così arretrare il servizio sanitario pubblico. E’ solo l’ultimo esempio di come gli Enti locali toscani siano ormai succubi del pensiero unico liberista e di come sia pertanto utile e necessaria un’opposizione diffusa sul territorio capace di ribaltare questa prospettiva che sta letteralmente erodendo, complice la crisi, i diritti e i servizi dei cittadini e delle cittadine.

E’ per questo che un gruppo di 17 organizzazioni di base attive in Toscana (vedi sotto l’elenco) ha costituito la rete “Spazi Liberati – Lotte locali e proposte dal basso” che si fonda sull'”Appello per una mobilitazione locale condivisa” che sarà presentato domani alle 16 all’interno di Firenze 10+10, il forum antiliberista in corso fino all’11 novembre alla Fortezza da basso.  (altro…)

Mercoledi 7 novembre, ore 12.00 presso la Libreria Edison, piazza della Repubblica, Firenze

Si terrà oggi alle 12.00 presso la libreria Edison di Firenze la conferenza stampa di presentazione di SPAZI LIBERATI, una rete di organizzazioni, comitati, associazioni toscane che nell’occasione lancerà l’Appello per una mobilitazione locale condivisa che sarà discusso all’interno di un seminario all’interno di Firenze 10+10 giovedì 8 novembre.

Saranno presenti alla conferenza stampa Antonio Andreotti, Laura Bennati, Tiziano Cardosi, Ornella De Zordo (altro…)

La prossima riunione organizzativa di Spazi Liberati si terrà LUNEDI 5 NOVEMBRE ALLE ORE 21.30 presso il Teatro 334, in via di Brozzi 334 a Firenze